Orange Suite, novità inglese della scuderia di Topazio Guerrieri, stacca a diverse lunghezze di distanze gli avversari e sigla il Premio Johnny Nobody. La condizionata, dal generoso montepremi, registra una decisa e precisa involata finale sui 2000 metri in sabbia. Potenza espressa da un magistrale allungo condotto da Seby Guerrieri su un Coach Me Softly che deve accontentarsi della piazza d’onore. Tenzing, terzo, dimostra di valere questa categoria.

Il pomeriggio di galoppo all’Ippodromo del Mediterraneo di Siracusa regala emozioni. Quelle legate alla TQQ, in sesta corsa, viaggiano sul match finale tra Lady Iffraaj, My Big Gift e un ben rientrante Gale Words. Gabriele Cannarella deve difendersi dall’attacco scagliato ai duecento metri dal traguardo, resiste e porta a casa la giocata nazionale chiusa da Star Thoughts, quarto, e Malese, quinto.

Molte le novità e le quote interessanti nel resto del convegno ippico. Diloal in apertura cancella il brutto rientro del 6 giugno. Smallwood primeggia tra i 2 anni ed esprime mezzi celati all’esordio in carriera. Nella terza corsa allunga e vince sul forbito gruppo di avversari il meno seguito al gioco: Keycountry. Ancora protagonista una novità di Cuschieri per la vendere di quinta corsa: è Shamatorio.

La chiusura, affidata ad un handicap sui 1700 metri, infine premia la buona tenuta di Principe Azzurro attaccato da un compatto gruppetto di avversari. La spuntano per il podio anche il topweight Lord Schekin e Ratmusquet, più leggero in perizia.

Siracusa, 27 Giugno 2020