La Tribuna Multipiano  ha uno sviluppo lineare di oltre 100 metri, un’altezza di circa 20 metri al colmo della grande copertura a falda, si sviluppa su quattro piani fuori terra, le superfici coperte calpestabili ammontano a circa 12.000 mq, comprese le gradinate. L’impostazione progettuale è ispirata ai più recenti sviluppi che questa tipologia di impianti sportivi ha avuto in ambito internazionale, soprattutto in Giappone, in Australia, negli Stati Uniti e negli Emirati Arabi.

Il prospetto Sud è portatore del timbro più rappresentativo e introverso, il volto che l’edificio presenta e con il quale accoglie; il grande setto centrale in calcestruzzo a vista, con il logo dell’Ippodromo e l’orologio, dà forma architettonica all’ispirazione civica, contornato da grandi squarci vetrati e da puri volumi stereometrici che strutturano la facciata, come le torri scala vetrate alle testate, il grande oculo rettangolare al secondo piano dell’edificio Ovest, lo sbalzo a ponte del terzo piano dell’edificio Est ed il cornicione a sbalzo di coronamento, che chiude il prospetto assecondandone lo sviluppo orizzontale.

Il piano terra del complesso ha le seguenti destinazioni funzionali. – L’edificio, ad ovest, contiene tutti i servizi spettacolari e di presentazione al pubblico dei protagonisti degli avvenimenti sportivi. Sono qui ubicati: spogliatoi, servizi igienici per fantini e amazzoni, salone del peso, visibile al pubblico dalle vetrate perimetrali, uffici per gli addetti alle gare. Tutti questi ambienti sono interdetti al pubblico. A quest’ultimo è invece destinato un ampio bar ed una serie di ambienti. L’edificio, ad Est, accoglie il pubblico in un ampio porticato aperto, attrezzato con botteghini, terminali per le scommesse e un maxi schermo per la visione delle corse in svolgimento nei diversi ippodromi italiani. Un corpo scala doppio binato e due ascensori sono a disposizione del pubblico per la salita ai piani superiori.

Il primo piano dell’edificio contiene, verso Sud, gli uffici amministrativi e gli uffici destinati ai servizi tecnici dell’ippodromo (regia video, totalizzatore, centro elaborazione dati, studio televisivo ecc.). La rimanente parte del piano è invece occupata da un’ampia terrazza per gli spettatori, cui si collega in quota la gradinata, capace di oltre 1500 posti, con seggiolini numerati. La terrazza è raggiungibile dalla gradinata, mediante quattro ampie scale che partono dal parterre ed è dotata di bar, servizi igienici per il pubblico e maxi schermi.

Il secondo piano è prevalentemente destinato ai servizi più importanti per l’accoglienza del pubblico. Sono qui ubicati il ristorante panoramico e un bar caffetteria, con ampie sale terrazzate su due livelli con vista integrale sulle piste mediante vetrata continua ed interamente climatizzati.

Il terzo piano ospita, ad Ovest, due ampie ed accoglienti sale, interamente vetrate sul fronte verso le piste e con ampie specchiature trasparenti anche sul fronte Sud. La destinazione d’uso di questi ambienti è differenziata in funzione dello svolgersi o meno delle manifestazioni agonistiche. Durante le giornate di corsa infatti la sala grande, più ad Est, funzionerà da club-house dell’ippodromo, una sorta di tribuna d’onore a terrazza chiusa per un pubblico selezionato e riservato, con accesso dalla sala più ad Ovest, che fungerà da foyer della sala grande e da ambiente di soggiorno, dotata di guardaroba e di un punto bar. Quando non hanno luogo manifestazioni agonistiche, le due sale invece potranno saranno utilizzate per manifestazioni varie: conferenze, meeting, ricevimenti ecc. Si aggiungono tre vani tecnici, in solaio sopraelevato destinate al fotofinish, ai commissari di gara ed alla sala stampa. Il corpo di fabbrica Est è invece occupato da una terrazza prospiciente il corpo scala doppio centrale, totalmente aperta verso le piste, ma coperta dalla copertura a sbalzo delle gradinate e che funge anch’essa alternativamente da terrazza per il pubblico delle corse (è dotata di punto bar e guardaroba) e/o da secondo foyer di accesso alla sala grande.