Anche l’Ippodromo del Mediterraneo di Siracusa si adegua alla circolare emanata stamattina dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali che detta le modalità di gestione delle organizzazioni delle corse ippiche a porte chiuse in relazione all’emergenza epidemiologica da COVID-19.
L’ippodromo monitorerà e vigilerà sull’unico accesso del cancello centrale dell’impianto sportivo con impegno all’identificazione dei soggetti autorizzati in ingresso all’impianto nella giornata di corsa. Sarà predisposto un apposito elenco contenente i nominativi delle seguenti categorie:
– I dipendenti della società di corse e gli operatori indispensabile per lo stesso svolgimento delle competizioni,
– gli operatori ippici legati e collegabili ai cavalli partenti della giornata: allenatore o suo delegato; guidatore, fantino, amazzone impegnati nella giornata di corsa; non più di un artiere per ogni cavallo; il proprietario o i proprietari del cavallo così come specificati dal programma ufficiale.
– gli autisti dei Van per il trasporto dei cavalli.
– veterinari, operatori sanitari, operatori della stampa.
Sarà necessario consegnare al varco d’ingresso fotocopia Carta Identità con recapito telefonico inserito e dovrà essere compilato un apposito allegato che sarà fornito in loco.
Come previsto al punto h della circolare, resteranno aperte le attività di ristorazione, bar e punto gioco, del Ristorante Nastro D’oro allocato al secondo piano della struttura, indipendente dall’Ippodromo e con accesso autonomo. Qui, il servizio sarà espletato per i soli posti a sedere nel rispetto della norma che garantisce tra gli utenti la distanza minima di un metro.